QUARANTENNALE TESTIMONIANZA DI MARINA TESTA

Erano gli anni Novanta, quando i percorsi di Marina Testa e della Compagnia Teatro dell'Appeso s'incrociarono. Un saggio di fine anno e la studentessa di liceo, all'epoca frequentava lo Scientifico di Frosinone nel quale insegnavo e dirigevo un corso di educazione teatrale, diventò presto una neofita attrice. Di pari passo coltivò anche la sua professione, è una giornalista.

QUARANTENNALE TESTIMONIANZA DI MARIA DEL GESSO

Maria Del Gesso, per oltre dieci anni, ha fatto parte della Compagnia Teatro dell’Appeso dando il suo prezioso  e costante contributo non solo come attrice ma anche come segretaria e collaboratrice organizzativa.

QUARANTENNALE TESTIMONIANZA STEFANO SPALLOTTA

Quando nel 2003 decisi di tornare a cantare (pochi sanno che da ragazzo, insieme ad alcuni amici d’infanzia, formai un “complesso” che chiamai “Gli Athànatoi”, dal greco antico “Gli Immortali”, di cui ero la voce solista) per portare in scena spettacoli di “teatro canzone” dedicati agli “chansonnier” francesi, a Fabrizio De André, a Piero Ciampi, a Luigi Tenco e, in generale alla canzone d’autore, chiesi all’amico, nonché storico collaboratore in

QUARANTENNALE TESTIMONIANZA DI ANDREA DI PALMA

Come tanti altri giovani aspiranti attori, Andrea Di Palma ha iniziato il suo percorso di iniziazione al teatro sotto la mia direzione, dieci anni fa, partecipando ad un corso di formazione teatrale a Frosinone.

QUARANTENNALE TESTIMONIANZA DI GIORGIA FELLI

 

Giorgia Felli ha fatto parte della Compagnia Teatro dell’Appeso nell’ultimo decennio del secolo scorso, un decennio ricco di eventi culturali, spettacolari e didattico-pedagogici. In quegli anni novanta, Giorgia ha partecipato come attrice a numerosi spettacoli. Le foto che vedete la ritraggono in un momento di relax delle prove (io, Giorgia e Vilma Marcoccia ridiamo di cuore, a riprova del fatto che, come affermava giustamente Vittorio Gassman, “in teatro ci si diverte soffrendo”), nel recital poetico “La barca dell’amore” (con Paola Fontana e Marina Testa), nel “Miles gloriosus” di Plauto e  nel recital-concerto per voci e silenzi “Il delitto di sognare” da “Le notti bianche” di Dostoevskij, spettacoli nei quali io ero attore e regista. 

QUARANTENNALE TESTIMONIANZA DI MINA DI SORA

Mina (Domenica) Di Sora è stata tra i soci fondatori dell’associazione “Il Teatro dell’Appeso” nel 1980 e attualmente è  Presidente dell’associazione culturale “Compagnia Teatro dell’Appeso”, che della stessa rappresenta la continuazione e lo sviluppo pratico-ideale. 

QUARANTENNALE TESTIMONIANZA DI MARCELLO CARLINO

L’amico Marcello Carlino, docente universitario, critico letterario e studioso ed esperto di arti visive, tra i massimi rappresentanti dell’intellighenzia frusinate (e non solo), ha collaborato costantemente e preziosamente con la nostra associazione, partecipando fattivamente a molti eventi da essa prodotti e realizzati.

Quarantennale: testimonianza di Alfonso Cardamone

“Alfonso Cardamone è una delle figure “storiche” che hanno contribuito significativamente all’attività teorica e prassica della Compagnia Teatro dell’Appeso. Poeta, drammaturgo, saggista, docente, amico e compagno di tante avventure artistiche, culturali, politiche, esistenziali. Insieme abbiamo composto e realizzato scenicamente  diverse opere, tra le quali: “Paese d’Anima” da e su Tristan Corbière e “La storia del soldato” da Afanasjev.

Quarantennale della Compagnia Teatro dell’Appeso

Quest’anno ricorre il quarantennale della Compagnia Teatro dell’Appeso, associazione culturale che ho fondato nel 1980 e di cui sono tuttora direttore artistico. Purtroppo, a causa della pandemia, gli eventi celebrativi che avevamo per tempo programmato rischiano di non poter essere effettuati.

APPUNTAMENTI DI DICEMBRE 2019

APPUNTAMENTI DI DICEMBRE 2019

La Compagnia de "Il Teatro dell'Appeso" comunica tutti gli appuntamenti di Dicembre.

 

 

Pagine

  INFORMATIVA PRIVACY

Copyright© 2011 Compagnia Il Teatro dell' Appeso